Illustrazione realizzata da Fatomale

Apr 28, 2020 | 0 commenti

Dalla mia finestra

Dalla mia finestra vedo me stessa,
quando mi svegliavo presto per andare a lavoro,
mi vedo correre per arrivare in tempo.
Dalla mia finestra vedo la mia città muoversi veloce,
vedo noi due che cerchiamo di sintonizzarci con il suo ritmo.
Dalla mia finestra vedo i miei amici ridere all’aperto,
nella terrazza della nostra brasserie preferita.
Dalla mia finestra vedo la tavola apparecchiata con cura da miei genitori,
dalla mia finestra vedo che ognuno di noi è seduto al suo posto.
Dalla mia finestra vedo che mi scorre sulla guancia una lacrima,
anzi no,
quella la sento qua,
dentro di me.

Racconto di Benedetta

Ultimi articoli

Leggi con noi

Micrologo

Tutte le mattine mi siedo al mio tavolo di lavoro, lo studio si trova all’ultimo piano e dalle alte finestre, oltre al cielo e alla chioma degli alberi, si vede un elegante edificio arricchito da un bugnato liscio che confina con un’anonima facciata cieca. 

leggi tutto

Il colore del vento

Tutte le mattine mi siedo al mio tavolo di lavoro, lo studio si trova all’ultimo piano e dalle alte finestre, oltre al cielo e alla chioma degli alberi, si vede un elegante edificio arricchito da un bugnato liscio che confina con un’anonima facciata cieca. 

leggi tutto

Seguici

Aiutaci a spargere la voce... Aiutaci a condividere quest'idea...
Aiutaci ad accendere altre finestre.

News

Iscriviti alla nostra newsletter

Ti terremo aggiornato su racconti e novità non perdertela !

Pin It on Pinterest

Share This