Illustrazione realizzata da Tiziano Lettieri

Giu 4, 2020 | 0 commenti

Due finestre

Le finestre della mia quarantena sono due. Dalla prima, giusto l’altro ieri ho visto la neve fioccare lieve, muta, quasi a non voler turbare il silenzio che ha avvolto ogni cosa. Per la prima volta, nulla ha impiastrato il bianco verginale della coltre soffice, e mi sono ritrovata a guardarla stupita, come una bambina il giorno di Natale.

Dalla seconda finestra, invece, entrano sempre un sole caldo e spiragli di cielo azzurro, frammenti di un mondo che, ora, sembra così lontano. 

Guardo le mie finestre con occhi diversi, lo ammetto. E’ semplice farsi prendere dallo sconforto di fronte al cielo latteo dell’inverno, ripensare con nostalgia a quando tutto questo era ancora un’illusione. 

Quando invece mi soffermo per qualche momento sull’azzurro estivo della seconda finestra, al contrario, in me entra l’estate, la voglia di ripartire nonostante tutto, il desiderio di pomeriggi senza orari, di giornate in sella alla bici trascorse sfrecciando su strade ignote.

Non vedo l’ora di guardare entrambe le mie finestre dall’esterno, sorseggiando un caffè del bar e ripensando magari con un po’ di malinconia a questi mesi.

Racconto di Elena

Ultimi articoli

Leggi con noi

Micrologo

Tutte le mattine mi siedo al mio tavolo di lavoro, lo studio si trova all’ultimo piano e dalle alte finestre, oltre al cielo e alla chioma degli alberi, si vede un elegante edificio arricchito da un bugnato liscio che confina con un’anonima facciata cieca. 

leggi tutto

Il colore del vento

Tutte le mattine mi siedo al mio tavolo di lavoro, lo studio si trova all’ultimo piano e dalle alte finestre, oltre al cielo e alla chioma degli alberi, si vede un elegante edificio arricchito da un bugnato liscio che confina con un’anonima facciata cieca. 

leggi tutto

Seguici

Aiutaci a spargere la voce... Aiutaci a condividere quest'idea...
Aiutaci ad accendere altre finestre.

News

Iscriviti alla nostra newsletter

Ti terremo aggiornato su racconti e novità non perdertela !

Pin It on Pinterest

Share This